Feeds:
Posts
Comments

Archive for July, 2007

Hamlet

Hamlet

To be or not to be, that is the question;
Whether ’tis nobler in the mind to suffer
The slings and arrows of outrageous fortune,
Or to take arms against a sea of troubles,
And by opposing, end them. To die, to sleep;
No more; and by a sleep to say we end
The heart-ache and the thousand natural shocks
That flesh is heir to — ’tis a consummation
Devoutly to be wish’d. To die, to sleep;
To sleep, perchance to dream. Ay, there’s the rub,
For in that sleep of death what dreams may come,
When we have shuffled off this mortal coil,
Must give us pause. There’s the respect
That makes calamity of so long life,
For who would bear the whips and scorns of time,
Th’oppressor’s wrong, the proud man’s contumely,
The pangs of despised love, the law’s delay,
The insolence of office, and the spurns
That patient merit of th’unworthy takes,
When he himself might his quietus make
With a bare bodkin? who would fardels bear,
To grunt and sweat under a weary life,
But that the dread of something after death,
The undiscovered country from whose bourn
No traveller returns, puzzles the will,
And makes us rather bear those ills we have
Than fly to others that we know not of?
Thus conscience does make cowards of us all,
And thus the native hue of resolution
Is sicklied o’er with the pale cast of thought,
And enterprises of great pitch[1] and moment
With this regard their currents turn awry,
And lose the name of action

Advertisements

Read Full Post »

That’s a strange discovery for these young explorers 😉

discover.jpg

Read Full Post »

Pirata

Ed ecco, parola di pirata, la mia promessa mantenuta di vestire i panni di Julia Urgilez Gonzales, nota profanatrice di sacri luoghi del famoso culto della Scimmietta Arguta.
La leggenda narra che abbia vagato in lungo in largo alla ricerca del sacra Buccia d’orata e che solo dopo lunghe ed estenuanti fatiche di mare sia approdata per caso insieme alla sua banda scalcinata su un misterioso isolotto dell’ arcipelago Colombo, dove ebbe modo di scivolare per caso sulla mistica buccia di banana, il cui potere occulto le provocò la frattura dell’osso del collo e l’imminente morte, non prima però di aver stramaledetto chiunque avesse da quel momento in poi posato il piede su quell’isola sventurata. Da qui la famosa maledizione della buccia di banana che tanto si teme nel passeggiar ignari per la propia via.
Nomino a seguirmi e maledico, già che ci sono, l’Orsociccione

Read Full Post »

Ricatenandosi ;)

In risposta all’appello del buon Emo non manco di dare il mio contributo alla catena inside promossa!!
Primo albo Corno comprato con coscienza:
non ci capisco un “Corno”!!! ahimè della Corno conosco giusto la fama e le raccolte di un mio caro amico.
quindi ahimè posso giusto dire nessuno 😉

Primo albo Bonelli comprato con cognizione di causa:
Dylandog: “Sette Anime dannate”. Mi ricordava il gusto della lettura di “Dieci piccoli indiani” 🙂

Primo libro comprato consapevolmente:
oddio consapevole di cosa?…di un passaggio dalla lettura obbligatoria scolastica alla lettura per puro piacere?
ho ricordi confusi…potrebbe essere qualcosa di Nietzsche o di Dostojevski…uhmmm…diciamo “Ecce homo”

Primo film visto al cinema da solo:
ah su questo vado sul sicuro! “Scene da un matrimonio ” di Bergman presso la Cineteca dello spazio Oberdan a Milano. Me lo ricordo bene perchè nessuno voleva accompagnarmi a vederlo. Credo di essermi fatta tutta la rassegna di film di Bergman da sola.

Primo film visto mentendo sull’età:
nessuno. mai mentito sull’età

Primo film registrato e rivisto, rivisto, rivisto in VHS:
“Lady Hawk” di fisso! Mi è rimasta la fissazione per entrambi i due attori protagonisti!

Primo 45 giri:
mai comprato un 45 giri

Primo Lp su cassetta:
una raccolta di John Lennon. Ho la folle abitudine di riascoltarla almeno una volta durante il periodo natalizio! E’ una cosa che mi porto avanti da tempi remoti.

Primo Lp su vinile:
“NON AL DENARO NON ALL’AMORE NE’ AL CIELO” di De Andrè

Primo Lp su vinile, con seguente decisione di comprare in futuro tutti i dischi del gruppo:
“NON AL DENARO NON ALL’AMORE NE’ AL CIELO” di De Andrè e poi seguirono tutti gli altri con lode assoluta

Primo fumetto comprato con la decisione di collezionarli tutti:
Video girl AI, uno dei primi fumetti che assomigliassero ai cartoni animati della tv per cui ancora oggi vado pazza!

Primo pacchetto di sigarette:
Muratti in passività assoluta dalla nascita in poi…ho un odio passionale per il fumo!

Read Full Post »